Sinestesia

Pubblicato il da Armonia dei contrari

Il sole ormai declina

all'orizzonte

baratta l'eterno

ne fa cambiare rotta

o dileguare il fine .

Vorrei non schiantarmi

nell'assenza

ma dei bordi unire i lembi

vagare nei deliri

carpirne il centro.

Un barlume di bellezza

senza tempo

-in poli opposti-

si serve di riflessi

-cadenzato in sogno-

si fonde in armonia.

Ne sentirò il battito

il respiro

dipingerò a parole

quel mistero

sarò rigagnolo

soffuso

e sinestesia.

 

Maria Allo

 

 

Con tag NATURA

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post